10 idee pratiche per una giornata ecologica con i bambini

10 idee pratiche per una giornata ecologica con i bambini

Come organizzarla e cosa si può imparare

Ciao MAMME!
Esistono diverse giornate dedicate all’ecologia e al risparmio energetico. Sia locali che nazionali. Ma perché non fare una personalissima giornata ecologica in famiglia?
L’idea è piaciuta tanto a mio figlio. Come molti bambini è sensibile al tema del rispetto dell’ambiente e sta attraversando una fase ecologica.

Resoconto della giornata ecologia

No agli sprechi di acqua

Non sprecare acqua

Ore 7.00
Dopo una bella colazione, è il momento della doccia. Approfitto della giornata ecologica per ricordare a mio figlio che una doccia veloce significa meno spreco di acqua. A lui però piace stare nella doccia a giocare. Così, dopo essersi bagnato appena un po’, gioca con il braccio della doccia ma tenendo spenta l’acqua. In questo modo può divertirsi senza sprechi!

Frutta e verdura a Km 0

Spesa a Km 0

Ore 9.00
Andiamo a fare la spesa dal contadino vicino a casa che vende prodotti di coltivazione propria. L’acquisto di frutta e verdura a Km 0 è uno dei modi per diminuire la presenza dei camion in strada. Senza contare il fatto che sono prodotti con gusto decisamente ottimo!

Una visita alla biblioteca

Prestito di libri

Ore 10.00
Andiamo in biblioteca. Prendere in prestito un libro significa non comprare altra carta, quindi ridurre l’abbattimento degli alberi. Allo stesso tempo, è possibile avere un nuovo e appassionante libro da leggere ogni settimana.

Pulire con l’aceto naturale al 100%

Pulire con l'aceto

Ore 11.30
Chiedo a mio figlio se mi aiuta con le faccende domestiche. Lo incarico di pulire il lavandino con l’aceto. È un ottimo detergente, non danneggia l’ambiente, è senza dubbio totalmente naturale. Perfetto come sostituto di un detergente chimico.

No agli sprechi di cibo

Non sprecare il cibo

Ore 13.00
Pranziamo. In generale non sprechiamo cibo. Di abitudine cucino quello che mangiamo e se resta qualcosa lo tengo per il giorno successivo. A maggior ragione oggi non sprechiamo niente di quello che preparo e a pranzo parliamo delle tecniche per non buttare via cibo.

Gioco con materiale riciclato

Giochi fai da te con materiale di riciclo

Ore 14.30
Nel relax del post pranzo, facciamo un gioco tranquillo. Decidiamo di provare a creare degli origami con carta riciclata. Usiamo i depliant dei supermercati che non mancano mai in casa.

Spostarsi con i mezzi pubblici

Usare trasporti pubblici

Ore 16.00
Facciamo un bel giretto fuori. Vogliamo andare a fare due passi e fermarci in una formidabile gelateria del centro città. Per andarci lasciamo l’auto in garage e andiamo con i mezzi pubblici e a piedi. Ovviamente ogni alternativa va benissimo: bicicletta, pattini, monopattini o qualsiasi cosa sia ecologica.

Raccolta differenziata dei rifiuti

Differenziare i rifiuti

ore 20.00
Dopo cena, come per tutta la durata della giornata ecologica, facciamo la raccolta differenziata dei rifiuti. È molto importante per poter riciclare i materiali in base alla loro tipologia.

Via tablet e TV

No a tablet e tv

Ore 20.15
La giornata ecologica prevede che non vengano accessi apparati elettronici come Tablet e TV. Pertanto ci aspetta una fantastica serata a base di giochi. Abbiamo solo l’imbarazzo della scelta!

No alla luce elettrica, si alle candele

Risparmio energetico

Ore 21.30
Si sta facendo buio ed è ora di andare a letto. Accendiamo delle cande per andare in bagno a prepararci e poi andiamo a letto. Appoggiamo la candela sul comodino, per essere sicuri di non fare danni. Leggiamo il libro della buona notte, quello preso in biblioteca.

Cerchiamo di seguire il più spesso possibile il decalogo di Catterpillar che ogni anno organizza la giornata ecologica Mi illumino di meno.

Così finisce la nostra giornata ecologica! Quali PAZZE regole ecologiche ci sono in casa vostra? Raccontatemi tutto nei commenti

Siamo tutte Mamme Pazze, anche tu!