Skull King: gioco di carte fra pirati e scommesse

Skull King: gioco di carte fra pirati e scommesse

Ciao MAMME!
Skull King è un gioco di carte che nella sua semplicità è davvero molto bello e diverso dal solito. Qui si scommette! Come veri pirati. Ma non si scommettono soldi o altri oggetti. Si scommette sulla vittoria e più ci si avvicina, più si fanno punti.

Gioco: Skull King
Editore: Schmidt
di giocatori: 2-6
Età: 8+
Durata: 30’
Contenuto: 66 carte, 1 blocco segnapunti

Recensione

Skull King è un gioco di scommesse piratesche, per vincere più tesori (punti) e sabotare gli altri giocatori. Il gioco si svolge in 10 turni. Ad ogni turno si hanno tante carte in mano quanto è il numero del turno (al turno 1 si ha 1 carta, al turno 2 si hanno 2 carte, e così via). Ad ogni turno si gioca 1 carta alla volta e si verifica chi vince. Lo scopo però non è vincere più degli altri. Lo scopo è quello di scommettere quante vittorie per turno si pensa di fare e confermarle. Più si confermano le scommesse, più si guadagnano punti. Con un pizzico di astuzia, è necessario fare in modo che gli altri giocatori non confermino la loro scommessa, così da fargli perdere punti. Vince chi realizza il punteggio più alto, sommando quello di tutti i 10 turni.

Contenuto del gioco

Come si gioca a Skull King

Le carte sono suddivise in: carte Colore (rosso, blu, giallo), carte Nere, Pirati, Marmaid, Scary Mary, Skull King, Escape. 

Carte Colore

Le carte Colore sono numerate. La prima carta giocata è quella che determina il colore della presa, un po’ come a briscola. I giocatori devono necessariamente rispondere con lo stesso colore. Prende chi ha il numero più alto. Se non è possibile rispondere con lo stesso colore è possibile giocarne un altro, ma non si riuscirà a prendere la mano. Le carte Colore sono battute dalle carte Nere che possono essere giocate in qualsiasi momento.

Carte Nere

Anche le carte Nere sono numerate e vince il numero più alto.

Carte Pirata

Le carte Nere possono essere battute dalle carte Pirata. La prima carta Pirata giocata vince. Se seguono altre carte Pirata dopo la prima, non prendono le carte in quella mano.

Le carte Pirata possono essere battute dallo Skull King.

Lo Skull King può essere battuto solo dalla Mermaid che a sua volta può battere le carte Nere ma non i Pirati.

Carta Mermaid

Le carte Escape permettono di arrendersi, quindi di non vincere.

Carta Escape

 La prima carta Escape giocata è quella perdente. Se ne vengono giocate altre dopo, vince la mano la seconda carta Escape giocata.

Infine, c’è la carta Scary Mary. È un jolly, può essere utilizzata sia come Mermaid che come Escape. Va dichiarato quando la si gioca.

Carta Scary Mary

Una volta guardate le proprie carte del turno, si deve scommettere quante volte si pensa di vincere. Si scommette battendo il pugno sul tavolo e poi mostrando il numero delle vittorie che si pensa di raggiungere. Poi si segna quanto si è scommesso nel segnapunti.

Segnapunti

Se si conferma la scommessa, si fanno 20 punti per ogni vittoria scommessa e confermata. Se non si conferma la scommessa, si tolgono 10 punti per ogni punto di differenza fra la scommessa e il punteggio reale.

È anche possibile scommettere di non vincere nessuna mano in giro. Se si riesce a confermare la scommessa, si vincono il numero del turno per 10 (ad esempio, se si conferma di non aver vinto al 5° turno, si fanno 5×10 punti, ovvero 50). Attenzione, perché se non si conferma la scommessa, si perdono i punti che si sarebbero vinti (nel caso di prima quindi si perdono 50 punti).

Infine, è possibile fare dei punti extra grazie alle carte speciali: Skull King e Mermaid. Se si conferma la scommessa e si è riusciti a prendere una Mermaid o uno Skull King ci sono dei punti bonus che possono aiutare a stravolgere il punteggio finale.

Conteggio punti

Perché Mamme Pazze lo consiglia

Skull King è un gioco di carte, quindi di piccole dimensioni e per questo si presta ad essere portato e giocato ovunque, anche in vacanza! Le partite sono abbastanza veloci ma la tensione si fa sentire fino all’ultima mano. Infatti, basta veramente poco per ribaltare completamente il risultato! Più il gioco va avanti, più aumenta la possibilità di fare tanti punti o di sbagliare tanti punti. Ci vuole un po’ di intuizione per capire come giocano gli altri giocatori e prevedere le loro mosse. Allo stesso modo, se non si vuole essere anticipati, bisogna cambiare strategia durante la partita stessa. Psicologia, fortuna (che serve sempre) e strategia! Il gioco è semplice ma davvero non stanca mai!

Avete fatto delle PAZZE partite a Skull King? Raccontatemi tutto nei commenti

Siamo tutte Mamme Pazze, anche tu!