Giochi fai da te: Kamisado

Giochi fai da te: Kamisado

Come realizzare la coloratissima dama del Kamisado

Ciao MAMME!
Ho conosciuto il gioco Kamisado durante la fiera del Modena Nerd 2018. Il gioco mi è piaciuto subito per due motivi. Il primo motivo è che si tratta di un gioco strategico, di intelligenza. Come molti giochi di questo tipo, le regole sono semplicissime. La vittoria però è da conquistare con tanta astuzia. Il secondo motivo è l’estetica di questa scacchiera. Non è la solita scacchiera bianca e nera, bensì è coloratissima! È una composizione di otto colori mescolati fra loro: giallo, arancio, rosso, marrone, verde, blu, viola, rosa. Le pedine sono delle torri sono in stile asiatico con ideogrammi in cima alla torre degli otto colori della scacchiera. La scacchiera originale è davvero molto bella da vedere nel suo insieme.

L’ho messa nella mia wish list dei giochi da comprare da quando l’ho provata. Poi un giorno mi son detta: “invece di comprarla, perché non realizzarla insieme a mio figlio?”. Così ho deciso di 

Gioco: Kamisado
N.
di giocatori: 2
Età: 6+
Durata: 5-30’ (a seconda della modalità di gioco)
Contenuto: 1 scacchiera, 16 torri, 22 denti di drago

Costruire gioco Kamisado

Scacchiera

occorrente:

Ho deciso di realizzare la scacchiera sulla stoffa, così da poterla poi piegare e farne un gioco da portare anche in viaggio. Ho creato la scacchiera in jpg e divisa in due immagini ognuna riportante metà della scacchiera. Ho stampato le due immagini, ognuna su un foglio A4.

Scacchiera sinistra Scacchiera destra

Non un normale foglio però. Ho usato i fogli che si stampano e poi si stirano sui tessuti. Nel mio caso era adatto ad essere stirato su un tessuto scuro.

stampa da stirare

Ho presto una stoffa nera, ho ritagliato un quadrato e cucito l’orlo con la mia macchina da cucire.

scacchiera fai da te

Poi ho stirato le due metà della scacchiera in modo che fossero ben unite, sul quadrato di stoffa nera.

stirare il foglio

Attenzione: i colori arancione e marrone devono formare una croce lungo le diagonali della scacchiera, come in foto. Ecco realizzata la scacchiera! Comodissima per essere piegata e riposta in un sacchetto.

Scacchiera Kamisado

Pedine

Occorrente:

  • 16 tappi
  • colori acrilici (giallo, arancio, rosso, marrone, verde, blu, viola, rosa)
  • 1 pennello

Ho preso 8 tappi di plastica e ho colorato il bordo di nero, sia all’interno che all’esterno.

Gli altri 8 devono restare bianchi.

Tappi bianchi

Nella parte superiore le pedine devono riportare tutti gli 8 colori della scacchiera, quindi ho colorato i tappi, sia all’interno che all’esterno.

Denti di drago

Ho preso 22 perline da usare come denti di Drago.

Regole gioco Kamisado

Modalità semplice

Disporre le pedine bianche sulla fila che ha la sequenza di colore: marrone, verde, rosso… per ultimo l’arancione.
Le pedine nere vanno disposte di fronte sulla sequenza di colore: arancione, azzurro, viola… per ultimo il marrone.

Inizia il giocatore con le pedine nere, che può fare la mossa che vuole. Ogni giocatore a turno deve muovere una delle pedine in verticale o diagonale, di quante caselle desidera, ma solo in avanti. Il giocatore successivo deve muovere la torre che riporta il colore corrispondente alla casella dove si è fermato l’altro. Se una torre si trova bloccata e non si può muovere, passa di nuovo il turno all’avversario che muoverà la torre con il colore corrispondente alla casella della torre bloccata. Vince chi riesce a portare una delle sue pedine, nella riga avversaria.

Modalità standard

La modalità standard è una modalità a punti. Si può decidere di arrivare a 3, 7 o 15 punti. Ogni volta che una torre drago vince una partita, guadagna un dente di drago che vale 1 punto. La partita prosegue. Si riposizionano le torri, ma non più secondo lo schema iniziale.

Come riposizionare le torri

Ogni giocatore decide se posizionare le sue torri partendo da sinistra o da destra della riga di partenza della scacchiera. Una volta deciso il punto di partenza, si posizionane le pedine dalla più vicina alla più lontana. Facciamo un esempio per capire meglio. La foto indica un’ipotetica situazione di fine partita. I giocatori decidono entrambi di posizionare tutto partendo da destra (ognuno può scegliere indipendentemente dall’altro giocatore). Le pedine si muoveranno in questo modo.

Posizione finale pedine

Il nuovo allineamento delle pedine sarà pertanto questo.

Pedine riposizionate

Si forma così una nuova riga con i colori mescolati. Inizia la partita successiva sempre il giocatore con le pedine nere.

Le torri sumo

La torre che ha acquisito il dente di drago diventa una torre sumo di livello 1 e acquisisce una mossa speciale. Ovvero la spinta sumo. La spinta sumo permette di spingere indietro una torre adiacente, in modo da prendere il posto sulla casella di quella torre.

Torre Sumo livello 1

Per poter fare la spinta sumo però devono verificarsi le seguenti condizioni:

  • la torre sumo può spostare una torre avversaria adiacente solo se si trova sulla casella dello stesso colore della torre sumo
  • la torre che indietreggia deve restare dentro la scacchiera e non può tornare nella riga di partenza.

Dopo la spinta sumo, il giocatore che ha indietreggiato perde il turno. Il giocatore che ha fatto la spinta sumo deve muovere la pedina che corrisponde al colore della casella corrispondente alla torre che ha fatto indietreggiare.

Quando una torre sumo ha 2 o 3 denti di drago aumenta rispettivamente il livello a 2 e 3. Il livello determina il numero di torri in fila che si possono far indietreggiare con la spinta sumo, sempre secondo le regole precedenti.

Dopo la spinta sumo di livello 2 o 3, il giocatore che ha indietreggiato perde il turno. Il giocatore che ha fatto la spinta sumo deve muovere la pedina che corrisponde al colore della casella corrispondente all’ultima torre che ha fatto indietreggiare.

Torre Sumo livello 3

Le torri sumo hanno i movimenti più limitati delle torri drago:

  • torre di livello 1 si muove al massimo di 5 caselle per volta
  • torre di livello 2 si muove al massimo di 3 caselle per volta
  • torre di livello 3 si muove al massimo di 1 caselle per volta

Non resta che giocare un’appassionante partita, che sia con la scacchiera originale oppure realizzata da voi!
Avete provato a fare delle PAZZE partite a Kamisado? Raccontatemi tutto nei commentiù

Siamo tutte Mamme Pazze, anche tu!