Halloween: esorcizzare la paura

Halloween: esorcizzare la paura

Una festa per affrontare le paure dei bambini

Ciao MAMME!
Halloween si avvicina e arriva l’occasione di esorcizzare la paura dei bambini. Ormai questa festa sta diventando sempre più diffusa anche in Italia. Nella giornata e nella notte di Halloween vengono organizzate feste ed eventi di ogni tipo. Molti dei quali adatti ai bambini. 

Cosa significa esorcizzare la paura?

Esorcizzare significa liberare dal diavolo. Con accezione più estesa, significa liberare le persone da qualcosa di malefico che quindi provoca spavento. Le paure dei bambini vanno affrontate con pazienza e costanza. Halloween è la festa che permette di poter alleggerire maggiormente questi timori.

Gatto Halloween

Come si può esorcizzare la paura?

Creare dei rituali

Quello che si conosce e si ripete sempre nello stesso modo, infonde un senso di sicurezza. La routine infatti è molto importante per i bambini. Ecco perché creare dei rituali è un buon metodo per esorcizzare la paura. Il classico esempio è quello del bambino che ha paura di un mostro dentro l’armadio e prima di andare a dormire chiede alla mamma o al papà di controllare. Vedere un adulto che apre l’armadio e controlla che tutto sia in ordine e non ci siano presenze strane, calma il bambino. La ripetizione del rituale aiuta il bambino a trovare la sicurezza. Quando non è più necessario seguire il rituale, significa che la paura non esiste più.

Personificare la paura

Rappresentare la paura stessa, la rende più vicina e comprensibile. Se una bambina ha paura del buio, vestirsi da creatura della notte, come per esempio una strega, aiuta proprio ad esorcizzare la sua paura. Le streghe vivono di notte, si vestono di nero e si circondano di animali notturni. Così l’oscurità diventa gioco, la paura diventa divertimento. Il buio diventa il luogo dove volare con la scopa e fare pozioni magiche.

Ridicolizzare la paura

Ridicolizzare la paura, toglie l’aura malefica che l’oggetto delle paure custodisce. Il classico esempio per gli adulti che devono affrontare un importante colloquio è quello di immaginare l’interlocutore con una gallina in testa. Questa immagine aiuta a smontare l’idea che l’altra persona sia superiore. Ridicolizzare quindi ridimensiona la paura e permette di affrontarla con maggiore serenità. Per un bambino che ha paura dei vampiri, immaginare un vampiro bistrattato dai suoi simili perché beve succo di pomodoro invece che sangue, può aiutare a ridimensionare l’idea di creatura potente che emana il vampiro.

Vestiti Halloween

Perché Halloween è importante per i bambini

È chiaro quindi che Halloween è importante per i bambini proprio perché aiuta a vincere alcune paure. Mentre il carnevale permette di diventare chi si desidera attraverso il travestimento (principesse, eroi, pirati…), Halloween è la festa che permette di diventare la propria paura (zombie, vampiri, streghe…). Oltre a personificare la propria paura, la si può anche ridicolizzare. Infine, il rituale di dolcetto o scherzetto, regala divertimento e prelibatezze ai bambini.

Durante la festa di Halloween si usa leggere storie spaventose, aggirarsi nel buio e vedere tante persone vestite da mostro. Gli intrattenimenti spaventosi e condivisi con amici e famiglia, permettono di affrontare le proprie paure e lasciare poi spazio alla soddisfazione di aver trascorso una bella festa.

Origini della festa di Halloween

La festa di Halloween è diventata famosa grazie ai festeggiamenti americani, ma la sua origine è ben diversa.

Infatti Halloween è di origine celtica e nasce dalla festa di fine estate chiamata Samhai. Durante la festa, i celti si recavano nei boschi e sulle colline per accendere dei fuochi con lo scopo di scacciare le anime malvagie. Questo aspetto della festa si è poi evoluto, fino a diventare così come la conosciamo.

Bimba Halloween

Critiche su Halloween

Come per le feste di Natale e San Valentino, anche per Halloween ho sentito dire spesso che si tratta solo di una festa consumistica, creata per far spendere soldi. Sicuramente è una festa che fa girare l’economia. In ogni caso durante la festa vengono organizzati spettacoli teatrali a tema e letture spaventose e il “dolcetto scherzetto” per i paesi in tutta tranquillità. Indipendentemente dal lato economico di Halloween, trovo che quando una festa riesce a coinvolgere grandi e piccini, sia quello di cui tutti hanno bisogno!

Cosa pensate delle PAZZE feste di Halloween? Raccontatemi tutto nei commenti e condividete qualche foto dei vostri costumi

Siamo tutte Mamme Pazze, anche tu!