Dream, gioco di carte strategico come gli scacchi

Dream, gioco di carte strategico come gli scacchi

Ciao MAMME!
Ho conosciuto il gioco Dream l’anno scorso durante il Lucca Comics & Games e mi ha subito convinto.

Gioco: Dream
Editore: Little Rocket Games
di giocatori: 2-4
Età: 8+
Durata: 15’
Contenuto: 54 carte (24 carte Sogno, 24 carte Incubo, 2 carte Converti in Sogno, 2 carte Converti in Incubo, 2 carte Rem)

Recensione

Ho avuto il piacere di parlare con gli ideatori di questo gioco. Loro stessi hanno definito Dream come una sorta di scacchi a carte. In effetti è un gioco di strategia e intelligenza. Anche se un gioco di carte ha sempre una componente di fortuna. In ogni caso, non si vince solo pescando una carta utile, si deve avere una buona tecnica!

Dream si vince quando si riesce a completare i propri sogni. Per raggiungere lo scopo, si devono trasformare i sogni degli avversari in incubi. Il gioco è consigliato dagli 8 anni. Le regole sono poche e semplici, quindi secondo me può essere giocato anche a partire dai 6 anni. Probabilmente i più piccoli si affideranno più alla fortuna che alla strategia. D’altra parte, i bambini iniziano presto anche a giocare a scacchi pur non sapendo prevedere le mosse degli avversari. Sono convinta che giocando si impari!

Quando si gioca a Dream, studiare le mosse dell’avversario e il suo metodo di gioco è importante per agire nei tempi giusti. In una partita a 2 è più facile riuscirci, mentre in una partita a 3 o 4 giocatori, le dinamiche di gioco si complicano. Il bello però è proprio questo!

Come si gioca a Dream

Lo scopo del gioco è quello di completare la propria fila di carte sogno, da 1 a 6, e restare senza carte in mano.
Si distribuiscono 4 carte a testa
Ogni giocatore nel suo turno può scegliere una delle due azioni possibili:

  • pescare una carta, fino ad avere un massimo di 10 carte in mano
  • giocare una carta.

Le carte sogno devono essere posizionate davanti a sé. Ogni carta deve avere la posizione corrisponde al suo numero. Per esempio se iniziamo mettendo sul tavolo la carta numero 6, che è l’ultima, va posizionata alla nostra destra. Sulle nostre carte sogno possiamo mettere delle altre carte sogno dello stesso numero.

Carte Sogno

Le carte incubo devono essere posizionate al posto delle carte sogno messe in gioco dagli avversari. Ogni incubo può sostituire il sogno con il numero corrispondente (ad esempio, l’incubo numero 6 va a sostituire il sogno numero 6).Quindi la carta sogno avversaria, viene presa da chi ha giocato l’incubo.

Carte Incubo

Proprio per questo motivo, fino all’ultimo momento non si è sicuri della vittoria. Una fila di sogni può essere interrotta da un incubo in qualsiasi momento.

Le carte incubo possono essere trasformate nuovamente in sogno. Basta posizionare una carta sogno del numero corrispondente sopra a quella incubo della propria fila.

Ci sono poi 3 tipi di carte speciali.

Le carte Converti in Sogno, che trasformano i propri incubi in sogni. Non possono essere posizionate in uno spazio vuoto, possono essere posizionate solo su incubi. Non possono più essere prese in mano, restano sul tavolo.

Carte converti in Sogno

Le carte Converti in Incubo sono degli incubi jolly. Un qualsiasi sogno avversario può essere sostituito da questa carta. Non possono essere posizionate in uno spazio vuoto né essere riprese in mano. Possono anche coprire la carta Rem ma non sostituirla.

Carte converti in Incubo

Le carte Rem è un sogno jolly che può essere posizionato su una carta incubo o in uno spazio vuoto. Può essere presa in mano da un avversario che la sostituisce con il sogno del numero corrispondente alla sua occupazione.

Carte Rem

Completare la fila di sogni non è sufficiente. Per vincere è necessario anche restare senza carte in mano. Non sempre si riesce a completare la partita in questo modo. Quando si finisce il mazzo la partita ha comunque fine. In caso nessun giocatore ci sia riuscito a raggiungere lo scopo, vince chi ha la fila di sogni con numerazione consecutiva più numerosa. Ad esempio: il giocatore A a fine partita ha la fila di sogni 1-2-3-5-6 e il giocatore B ha la fila di sogni 1-2-3-4. Nonostante il giocatore A abbia più sogni, vince il B perché ne ha 4 consecutivi, mentre A ne ha solo 3 consecutivi.

Perché Mamme Pazze lo consiglia

Dream è un gioco di carte che allena la mente quindi consigliatissimo per i bambini. Le partite sono abbastanza brevi ed è perfetto da giocare in qualsiasi momento. Mi è piaciuta molto l’idea dei sogni e degli incubi. Le carte hanno dei disegni evocativi e onirici che personalmente trovo molto belli.Io e mio figlio ci siamo divertiti a guardare le carte e raccontarci cosa rappresentavano e se ci ricordavano sogni o incubi realmente fatti.  Dream è un gioco di carte da giocare in famiglia. Infatti, visto che è un gioco strategico, è davvero piacevole anche per noi adulti. È un gioco che attiva la mente e fa divertire anche i grandi!

Avete fatto delle PAZZE partite a Dream? Fatemi sapere se avete scoperto la strategia vincente e raccontatemi tutto nei commenti

Siamo tutte Mamme Pazze, anche tu!